Incontri segreti

no tan lines

Oggi ero al telefono con la mia coach; mi sono messa sulla sdraio, al balcone ma subito prima della soglia della portafinestra (sto al pianterreno). Ho steso le cosce nude e ho poggiato i piedi sulle inferriate. Evidentemente il fatto che il sole mi baciasse la fica doveva farmi intendere quanto questa fosse baciata anche dagli astanti, dirimpettai e passanti. Li ho visti voltare tutta la testa come struzzi per mettere a fuoco bene, ma anche dissimulare innaffiando 10 volte lo stesso vaso e fissando un punto a caso, mezzo metro sopra la mia testa… Lì per lì mi sono detta che in fondo sono dentro casa, costretta da forza maggiore come tutti, si potrebbe lasciar correre una fica. Si potrebbe lasciarla baciare dal sole. Ma ripensandoci è più plausibile che abbiano pensato che ricevo in casa, che ho finito la grana e sfido le restrizioni della quarantena; magari qui in uno dei box nel seminterrato, di fianco al vicino che smonta e rimonta biciclette tutto il giorno. Lui le bici e io i cazzi…


Non è vero! Sto scherzando! Non iniziate a scrivermi per prenotare incontri segreti nei box sotto casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.